300 – Gli scafi affondati nel golfo della Spezia e le operazioni per il loro recupero

25,00

Disponibile

Nell’agosto del 480 a.C. Leonida, a capo di soli 300 spartani scelti e di qualche migliaio di greci si oppose a Serse al passo delle Termopili riuscendo a fermare per tre giorni l’enorme esercito persiano composto da centinaia di migliaia di uomini.
La battaglia delle Termopili è l’esempio dei sorprendenti risultati che si possono ottenere anche contro forze nettamente superiori, con un gruppo molto motivato, che si batte in difesa della propria Patria, per la propria vita.
Inevitabile il richiamo alla situazione nel Golfo della Spezia nel secondo dopoguerra, dove più di 300 navi affondate – il numero 300 ricorre… – pari a centinaia di migliaia di tonnellate di naviglio bloccavano completamente il traffico marittimo e furono recuperate da poche decine di valorosi palombari.
Il libro spiega come dalla loro opera e dal loro sacrificio ripartì l’economia cittadina e la città della Spezia, come moderna Fenice, potè rinascere dalle sue ceneri.

COD: P31 Categoria:
Autore

Stefano Danese e Silvano Benedetti

Anno

2016

Pagine

218

ISBN

9788897070832

L'Autore

Stefano Danese si interessa da sempre di storia spezzina in particolar modo del periodo bellico.